Basta centrali! Lo studio InVetta e l’aggiornamento dello studio epidemiologico non smentiscono le denunce di Sos Geotermia sulla salute, specie in Amiata

700 pagine, molte rassicurazioni e una conferma: “un quadro piuttosto sfavorevole per numerosi indicatori epidemiologici, sia di mortalità che di morbosità, in particolare nei comuni dell’area dell’Amiata”. 840.000 euro per dire che bisogna continuare ad “osservare” il fenomeno senza interferire con l’attività geotermica.   Che l’epidemiologia non sia una scienza esatta e che i risultati […]

A proposito del nuovo studio epidemiologico in Amiata

Meglio tardi che mai, ma chiediamo massima trasparenza e indipendenza, evitando palesi “conflitti di interessi”   L’Azienda Usl 9 di Grosseto, insieme all’USL 7 di Siena, che insieme si sarebbero dovute attivare da diversi anni per proporre rimedi efficaci alla drammatica condizione sanitaria emersa ufficialmente nel 2010 nei comuni geotermici dell’Amiata, hanno nel mese scorso […]

Medicina Democratica analizza lo studio epidemiologico dell’Ars: più ospedalizzazioni e 198 morti in più in 10 anni

Medicina Democratica ha analizzato lo Studio epidemiologico dell’Ars Toscana, con l’aggiornamento del 2013, ed ha estratto i dati sulla mortalità e sull’ospedalizzazione, rilasciando due comunicati, il 27 e 28 maggio us, che riportiamo.       Mortalità ancora in eccesso nell’area geotermica amiatina: 198 morti in più. Nel 2010 lo studio epidemiologico sullo stato di […]

Approfondimento sullo studio InVetta di R.Barocci (Forum Ambientalista – Sos Geotermia – Rete nazionale NoGESI)

Come annunciato nel comunicato del 14 febbraio scorso, iniziamo la pubblicazione di interventi, analisi e approfondimenti sullo Studio ARS InVETTA. Il primo contributo è di Roberto Barocci del Forum Ambientalista, membro di Sos Geotermia e della Rete nazionale NoGESI. Il testo completo, con tutte le note al testo, in formato pdf si può scaricare qui. […]

Studio InVetta, l’Ars continua a dimenticare…

Siamo alle solite, l’Ars dimentica, omette, addomestica i dati storici (anche i suoi stessi). Non è vero che la concentrazione di arsenico nelle acque potabili dell’Amiata è sempre stata elevata. Non è vero che i dati epidemiologici in Amiata hanno sempre segnalato un eccesso di mortalità rispetto ai dati attesi. E non è precisato dove […]

Abbadia SS, 2 dicembre 2017, giornata di studio. SULL’AMIATA STOP A NUOVE CENTRALI E AL POLO GEOTERMICO

Una partecipazione numerosa e interessata di cittadini provenienti dall’intero territorio amiatino ha vivacizzato la giornata di studio organizzata dalla Rete Nogesi e dai movimenti che lottano in difesa del Monte Amiata che si è tenuta ad Abbadia San Salvatore sabato 2 dicembre. Rimarcata la totale assenza delle istituzioni, mentre le uniche risposte di impossibilità a […]

Contro il 5G. Consegnata petizione al Ministro della Salute

Alleanza Italiana Stop 5G consegna 340mila firme al Ministro della Salute e 415 Comuni sono per la moratoria: Udine, Vicenza, Grosseto, Fermo, Messina e Siracusa vietano il 5G.   Alleanza Italiana Stop 5G ha consegnato 340mila firme al Ministro della Salute Roberto Speranza per chiedere una moratoria nazionale in grado di fermare i pericoli sanitari […]

Polveri sottili e Covid-19. Quegli allarmisti di Harvard…

Dopo il documento del Sima, Università di Bari e Bologna, anche uno studio (stavolta ufficiale) dell’Università di Harvard conferma la relazione tra inquinamento e pandemia covid-19. E intanto le centrali geotermoelettriche “fumano”…     La cosa che fa più rabbia non è dover dire “ve l’avevamo detto”, ma vedere che ogni qualvolta lanciamo un allarme […]

La pandemia Covid-19 impone un ripensamento sul modello di sviluppo, anche sulla geotermia

I fatti hanno la testa dura, le opinioni sono un venticello… Cambiare radicalmente il modello di sviluppo è necessario per la sopravvivenza.     Nulla sarà come prima, la “normalità” che abbiamo vissuto finora è probabilmente una delle cause dei problemi, dal riscaldamento globale, ai disastri climatici, al saccheggio delle risorse naturali e, finanche, alle […]

Il Cosvig prova a confutare i dati sulle emissioni delle centrali geotermiche mischiando pere e mele

Il Consorzio per lo Sviluppo delle Aree Geotermiche (COSVIG), che riceve per i suoi servizi e prestazioni oltre 10 milioni di euro l’anno, ha pubblicato sul suo sito il 31.1.2020 un articolo sul tema delle emissioni geotermiche delle centrali ENEL in cui lamenta un dibattito pubblico di scarsa qualità che si presta a fraintendimenti. Ad […]